Enrico Beruschi

Per 15 anni lavora come ragioniere presso la Galbusera, dove raggiunge la posizione di vice direttore commerciale. Durante l'esperienza lavorativa inizia a frequentare il corso serale di economia presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore senza però completare gli studi. Nel 1972 tenta la carriera artistica presso il Derby Club di Milano; dopo due anni lascia il suo lavoro diurno per dedicarsi allo spettacolo come cabarettista professionista, attività che, seppure sporadicamente, esercita tuttora[1]. Nel 1977 è il personaggio "Salvatore l'inventore" nel programma televisivo per ragazzi Qua la zampa ed è presente anche nel programma Non stop insieme con i Gatti di Vicolo Miracoli, La Smorfia, Boris Makaresko, Marco Messeri e Nicola Arigliano. È presente anche in altri programmi Rai come La sberla, Luna Park e Tutto compreso.

Beruschi negli anni ottanta, durante il programma comico Drive In, con Lory Del Santo ed Ezio Greggio.
Negli anni ottanta è tra i protagonisti della trasmissione di successo Drive In, dove propone gag di personaggi buffi e sfortunati. Si è cimentato brillantemente anche come cantante classificandosi 5º al Festival di Sanremo 1979 con il brano Sarà un fiore, uno dei tormentoni dell'anno e grande successo discografico. Nel 1979 entra nel mondo del teatro e lavora accanto all'attrice Margherita Fumero, in seguito sua compagna di scena come moglie del "povero Beruschi". L'attività di teatro prosegue per tutti gli anni novanta e duemila. Nel 2007 debutta come regista teatrale. Senza pretendere seriosità eccessive sperimenta interpretazione e canto nell'opera lirica, interpretando, tra l'altro, il ruolo del Grillo Parlante in Le avventure di Pinocchio, opera lirica di Antonio Cericola.

Attore anche di cinema, dapprima in piccole parti, poi nelle "commedie all'italiana" degli anni settanta ed ottanta, oltre che in film più impegnati come Un borghese piccolo piccolo di Mario Monicelli. Abbandona l'attività nel corso degli anni novanta dopo l'interpretazione nella commedia Montecarlo Gran Casinò.

Enrico Beruschi e Davide Tafuni alias Dado Martino in una scena del film I Wanna be the testimonial
Nel 2005, in coppia con Gabriella Capizzi, su Telenova conduce Lista d'attesa, programma in cui si esibiscono diversi dilettanti musicali e comici. L'attività televisiva prosegue anche dopo l'interruzione di quella cinematografica, con ruoli in fiction italiane come Elisa di Rivombrosa. Nel 2011 torna in televisione come protagonista della sitcom Io e Margherita trasmessa dall'emittente lombarda Studio 1, e nel 2013 al cinema con il film La Finestra di Alice. Nel febbraio 2014 Beruschi, al Teatro di Milano, presenta lo spettacolo del Balletto di Milano W Verdi interpretando la parte del compositore Giuseppe Verdi.

Enrico Beruschi
Enrico Beruschi Enrico Beruschi